Dal 1983 al servizio
con le migliori soluzioni
per i vostri motori

Denis Racing Team   



...La vespa 50 special... Dal giorno in cui la ricevetti il modo di vivere la mia gioventù cambiò radicalmente. Più acquistavo confidenza con il mezzo più grandi diventavano le pretese che mi portasse lontano. Nacque una passione motoristica coltivata con gli anni al punto che decisi di aprire un'officina.
Furono molti i successi e le soddisfazioni, poi iniziò quello che per la vespa doveva essere un tramonto veloce e imperituro: la rottamazione. Nonostante il tentativo di salvarne il più possibile dall'incentivazione di sostituirle con mezzi più moderni tecnologicamente sembrava inevitabile l'oblio.
Dei ragazzi che avevano fondato il vespa club locale vennero a trovarmi per realizzare dei motori per viaggiare. Uno di loro in particolare aveva in progetto di fare raid in solitario: arrivare a Barcellona e tornare. Partì da Treviso con un PX, arrivò in Spagna e decise di allungare prima per Lisbona e passare per Parigi al ritorno. Ma per lui l'orizzonte non sembrava mai abbastanza vasto. Intraprese un viaggio fino a Capo Nord: arrivò consumando più gomme che benzina. Il ritorno fu all'italiana: scorciatoia per Cracovia per godersi il panorama, sino al confine russo, dai quei sperduti luoghi ritornò a tappe forzate sino a Treviso. Il motore non battè ciglio.
Nel frattempo la passione era tornata a dilagare!
Arrivò anche la riedizione della 6 ore di resistenza di Vittorio Veneto.
Il vespa club tornò alla carica chiedendo qualcosa di nuovo per affrontare la durissima gara.
Mettemmo a punto il motore , mancava solo una cosa: un cambio dedicato.
Con l'aiuto di un progettista e di un costruttore realizzai un ingranaggio del tutto particolare che si inseriva senza nulla modificare nel motore e ottimizzava le prestazioni. Fu un successo! Una brutta caduta a metà gara infranse la possibilità di giungere a un'eventuale vittoria. Le prestazioni della vespa però non passarono inosservate.
Dai 5 prototipi costruiti per l'occasione in 3 anni la DRT è diventata una realtà che realizza ingranaggi in continua evoluzione per motori di ogni tipologia esportati in più di 36 paesi del mondo.
La struttura tecnica della DRT conta sulla collaborazione di professionisti altamente preparati ed esperti, dalla progettazione alla costruzione sino alle verifiche tecniche di qualità.
Un ringraziamento particolare va a tutte queste persone che contribuiscono ad ottenere l'eccellenza in ogni soluzione introdotta, senza dimenticare tutti gli appassionati che con la loro fiducia e l'uso dei prodotti DRT ci esortano a crescere sempre di più.

Denis Innocente.



...The Vespa 50 special... My adolescent lifestyle underwent a radical change from the day I received this Vespa. The more familiar I became with the scooter the greater were my demands that it take me afar. That’s how a motor racing passion started that grew over the years to the point that I decided to set up a workshop.
After great success and satisfaction, the fast and interminable decline of the Vespa began with the scrap yard at the end. Despite trying to save as many as possible from the incentive measures designed to replace them with more technologically modern means of transport, oblivion seemed inevitable.
Some boys who had founded the local Vespa Club came to me wanting some engines for long journeys. One of them in particular had decided to do solitary endurance trips: go to Barcelona and back. He left Treviso on a PX, arrived in Spain and decided to extend his trip by going first to Lisbon and then passing through Paris on the return leg. The horizon, however, never seemed vast enough for him. In the end he decided to travel as far as the North Cape: he got there using up more tyres than petrol. The return trip was Italian style: a short cut via Krakow to enjoy the view, right up to the Russian border, and from those wild lost places he pressed forward as quickly as possible until he got back to Treviso. The engine didn’t flinch.
In the meantime the passion for scooters was once again rampant!
The Vittorio Veneto 6-hour endurance trial also made a comeback.
The Vespa Club pressed me for something new for the extremely hard competition.
After finely tuning the engine just one thing was missing: a dedicated gearbox.
With the help of a designer and a manufacturer, I made a very special gear that could be inserted without modifying anything in the engine, while optimizing performance. It was a success! Although a bad fall halfway through the competition shattered all hopes of any possible victory, the performance of the Vespa had not, however, passed unnoticed.
From the 5 prototype gears constructed specially for that occasion, in just 3 years DRT has become a business concern that makes continually evolving gears for engines of all types and exports to 36 countries worldwide.
An acknowledgement to all those who have contributed and are still contributing to making the products even better.

Denis Innocente.